La pandemia ha messo in evidenza l'urgenza di un cambiamento culturale che richiede un nuovo modello di leadership più aperta alla relazione.

Una nuova leadership

E’ tempo di sviluppare una nuova leadership.

Per anni il ruolo del leader è stato quello di comandare, di dirigere, di ottenere risultati, di controllo, di verifica delle performance, di ottenere successo a tutti i costi ma con quali risultati? Oggi è necessario sviluppare una nuova leadership.

Gli studi rivelano che gli ambienti di lavoro sono deprimenti, le persone sono frustrate e demotivate.

La ragione principale che spinge un dipendente a lasciare l’azienda è la mancanza di stima e fiducia nel proprio capo è quindi imputabile ad una carenza di leadership.

Ed è proprio da qui che occorre ripartire per fare la differenza in un mondo in rapida trasformazione. Serve una nuova leadership più orientata al dialogo aperto e franco con i propri collaboratori.

Le persone sono cambiate ma il modo di essere imprenditore non è cambiato altrettanto velocemente.

Lo stile di leadership che siamo abituati a vedere è quello arrogante del comando e del controllo.

Serve trovare un equilibrio armonico dettato dal desiderio di fare squadra e vincere insieme. Questo significa creare una nuova cultura aziendale, un nuovo modo di essere impresa che include lo sviluppo di una nuova leadership imprenditoriale.

Gli imprenditori si trovano completamente disarmati di fronte a questa richiesta.

Diventa dunque urgente aiutarli, guidarli, formarli per gestire al meglio le risorse umane al fine di sviluppare un nuovo stile di leadership più umano e aperto alle relazioni.

Questo significa definire regole e obiettivi chiari e non aumenti di stipendio per lavarsi la coscienza.

Le aziende devono diventare delle vere e proprie comunità di apprendimento nel fare business insieme, dove ognuno gioca un ruolo fondamentale nel garantire il futuro della propria azienda.

La pandemia ha accelerato questo processo di cambiamento.

Oggi occorre promuovere una cultura della franchezza in azienda, dove le persone si sentano libere di esprimersi senza timore di essere messe nell’angolo per sempre.

L’imprenditore da solo non può ottenere i risultati desiderati.

In questo momento particolarmente delicato, gli imprenditori hanno bisogno di avere una squadra unita e l’azienda deve essere un luogo sicuro dove poter esprimere idee, miglioramenti e suggerire nuove strade da percorrere.

Pertanto, chiunque voglia ricoprire il ruolo di imprenditore dovrà imparare a:

  • apprezzare pubblicamente i collaboratori che hanno il coraggio di esprimersi. Il riconoscimento pubblico influenza più coloro che ascoltano di coloro a cui è rivolto l’apprezzamento;
  • essere di esempio. Agli imprenditori è chiesto di essere forti, di essere una guida sicura, un esempio;
  • non basta incoraggiare l’apertura, occorre insegnare agli imprenditori come comportarsi nelle discussioni difficili, come risolvere i conflitti, come ristabilire una relazione sana e costruttiva con i propri collaboratori.
Una nuova leadership

Potrebbe anche interessarti